Borsa italiana: la scalata a Mediaset e la crescita di Telecom

17/12/2016   /   byEconomy Blogger  / Categories :  Economia & Finanza
La borsa italiana

Grossi scossoni per la Borsa italiana negli ultimi giorni, con alcune delle maggiori società quotate su Piazza Affari al centro di eventi che faranno molto parlare nelle prossime settimane. Ci riferiamo in particolare alla presunta scalata che i francesi di Vivendi starebbero mettendo in atto ai danni di Mediaset, e ai suoi riflessi su alcuni altri colossi finanziari.

Telecom Italia è infatti ancora in forte rialzo a Piazza Affari (+3,3% a un soffio da 0,8 euro), visto soprattutto che dopo il massiccio ingresso di Vivendi in Mediaset il gruppo tlc potrebbe diventare il crocevia di una partita molto più ampia tra il gruppo francese, che a Parigi cede lo 0,2%, e Fininvest.

Senza dimenticare, ovviamente, che la stessa Vivendi – ricordiamo che i francesi continuano a ribadire le intenzioni amichevoli del blitz e che puntano in partnership con Mediaset a realizzare una sorta di “Netflix europea” – negli ultimi giorni e’ salita al 24,19% del capitale di Telecom Italia.

Già nei giorni scorsi, gli esperti di Equita avevano ipotizzato una joint venture commerciale tra Telecom e Premium con vendita di prodotti e contenuti ai clienti di fibra che oggi sono pari a circa un milione, ma che nel 2018 sono previsti salire a 5 milioni e mezzo. Allo stesso tempo, tuttavia, gli analisti non escludono una fusione tra Telecom e Mediaset.

Il risultato a questo punto è ovvio: Vivendi controllerebbe il 25% del nuovo gruppo e Fininvest il 10%. Altre informazioni le puoi trovare su https://www.tradingonline.me/azioni dove trovi molti consigli e guide sulla borsa italiana.

Senza considerare che sullo scenario europeo c’è in movimento anche un altro colosso francese: Orange, che non solo punta a rilevare Canal+ da Vivendi, ma che alla fine potrebbe anche essere interessata a realizzare la formazione di un grande gruppo paneuropeo di media e tlc. Anche per questo Equita consiglia di acquistare le azioni di Telecom, proprio alla luce dell’appeal speculativo che si potrebbe profilare nelle prossime settimane.

Intanto però a Piazza Affari Mediaset recupera dopo un’apertura in profondo rosso (era arrivata a perdere il 9%) tra varie sospensioni per eccesso di volatilità. Ora il titolo del Biscione cede l’1,7% a 3,55 euro con gli operatori che sono in attesa delle prossime mosse di Fininvest e di Vivendi.

Fare ipotesi è ancora troppo azzardato. Dovremmo infatti aspettare le prossime settimane per delineare uno scenario più realistico e per capire se si tratta veramente di una scalata o di un avvicinamento del tutto amichevole. La fine dell’anno si prospetta molto calda per Piazza Affari.

0 comments

Leave a reply