Laghi inquinati? La Goletta di Legambiente torna a esplorare gli specchi d’acqua d’Italia

30/06/2017   /   byEconomy Blogger  / Categories :  Ambiente
laghi inquinati

Quanto sono inquinati i nostri laghi? Facciamo abbastanza per preservarli? Lo sapremo quando la Goletta di Legambiente avrà terminato il suo tour nel Bel Paese. Dal 29 giugno al 26 luglio l’imbarcazione di Legambiente studierà infatti la salute degli specchi d’acqua italiani continuando il lavoro portato avanti sull’inquinamento da microplastiche.

La campagna di Legambiente, in collaborazione con il CONOU, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, e Novamont, si snoderà attraverso 6 regioni toccando 11 laghi, alla ricerca delle principali criticità, con particolare attenzione al malfunzionamento o alla mancanza di sistemi di depurazione.

L’equipaggio esplorerà nello specifico le acque del Sebino, del Lario, e del Verbano, ma anche del Ceresio, del Benaco, del Molveno e del Trasimeno. Nel mirino, infine, il Lago di Piediluco e, per quanto riguarda il Lazio, i bacini lacustri di Bracciano, Bolsena e Albano. Ad oggi, ricorda Legambiente, circa il 60% delle acque lacustri si trova in uno stato di qualità insufficiente rispetto ai traguardi preposti dalle direttive europee.

Ritardi che, insieme a quelli sulla depurazione, oltre ad avere gravi conseguenze sugli ecosistemi lacustri, costeranno multe salate per via delle procedure di infrazione attivate da parte dell’Europa nei confronti del nostro Paese.

L’emergenza siccità, legata ai cambiamenti climatici – spiega Giorgio Zampetti, responsabile scientifico Legambiente – sta mettendo a dura prova laghi e fiumi, interi territori e settori produttivi importanti come l’agricoltura. È dunque urgente che si approvi al più presto il piano nazionale di adattamento al clima e che si dia avvio a politiche integrate che riguardino sia la tutela della risorsa idrica, garantendone qualità e quantità, sia la salvaguardia degli habitat naturali del lago e delle sue sponde.

I laghi, come noto, costituiscono una risorsa ambientale, culturale ed economica preziosa fatta di luoghi e paesaggi incantevoli che non hanno nulla da invidiare alle nostre più famose località marine. Eppure il peso ecologico e turistico dei laghi è spesso sottovalutato e il loro fragile ecosistema a rischio: scarichi illegali, abusivismo edilizio, captazioni eccessive, impoverimento della flora e e della fauna autoctone lo minacciano.

Proprio per questo è nata Goletta dei Laghi, la campagna di monitoraggio e informazione sullo stato di salute degli ecosistemi lacustri: un intero mese a caccia degli abusi perpetrati dall’uomo. Goletta, come noto, è nata dall’esperienza di Cigno Azzurro, una iniziativa di Legambiente che per alcuni anni dal 1990 ha monitorato i principali laghi del nord.

0 comments

Leave a reply